Sommo sconforto

In questo momento non riesco a decidermi se sia peggio il tweet e l’articolo di Parente che riesce a denigrare in un colpo solo book influencer, commesse e vetriniste o la risposta di Burioni. In ogni caso, una cosa è certa: sono sempre sempre sempre più sconfortato e stanco di leggere certe uscite.

Quando un feed vuoto da anni improvvisamente ritorna

Che brutto quando ricompaiono nel feed degli rss di cui non avevi più aggiornamenti da anni e quel piccolo momento di gioia si trasforma subito in tristezza, perché qualcuno si è preso il dominio e ha trasformato quel sito in qualcosa di puro spam. Ultimo esempio? Serialmente.com (che per ovvie ragioni non linko) il cui… Continua a leggere Quando un feed vuoto da anni improvvisamente ritorna

Di real time marketing e di danni

Il disorientamento del posizionamento, l’appiattimento della differenziazione, il defocus dai contenuti per un targeting profittevole rispetto a contenuti per il target random più applaudente e “social engaged” ecc.) sono problemi rilevanti e subdoli, perché agiscono sottotraccia e non è possibile misurarli come i like. Quindi quando vedo un prestigioso master fare lo sconto Halloween, mi… Continua a leggere Di real time marketing e di danni

6 consigli sull’utilizzo dei social media

Fastcompany ha pubblicato un post con una serie di consigli su come usare al meglio i social media stilati da uno psicologo. Non sono una novità gli studi che dicono che hanno collegato all’uso dei social media vari livello di isolamento sociale, solitudine, depressione. Ecco quindi i consigli, alcuni forse banali e ovvi, ma vale… Continua a leggere 6 consigli sull’utilizzo dei social media

Potere alla stampa!

Dopo la dubbia (per essere gentili) campagna di #DGlovesChina, dopo la pubblicazione da parte di Diet Prada di quei messaggi privati al limite del razzismo, dopo gli show in Cina cancellati e i maggiori e-commerce orientali che decidono di non vendere più prodotti del brand, dopo il tremendo video messaggio di scuse, ecco che Dolce &… Continua a leggere Potere alla stampa!

Google, Facebook e la protezione delle Elezioni

È quasi disarmante la contemporaneità della pubblicazione di due articoli da parte di Facebook e di Google, che trattano dello stesso argomento: come hanno intenzione di procedere per prevenire abusi e proteggere il più possibile la correttezza della futura tornata di elezioni in Europa. Gli articoli in oggetto sono Expanding Our Efforts to Protect Elections… Continua a leggere Google, Facebook e la protezione delle Elezioni

«L’hashtag è mio e non lo usi se non sei sponsor. Neanche in retweet.»

ESPN ha ricevuto una lettera dallo United States Olympic Committee, proprietario del trademark di “Olympic,” “Olympian”, “Go For The Gold” e altre frasi: “Commercial entities may not post about the Trials or Games on their corporate social media accounts,” reads the letter written by USOC chief marketing officer Lisa Baird. “This restriction includes the use of USOC’s trademarks in hashtags… Continua a leggere «L’hashtag è mio e non lo usi se non sei sponsor. Neanche in retweet.»

La tecnologia dei filtri di Snapchat

Vox spiega come funzionano i filtri di Snapchat:   Far comparire quella coroncina di fiori sulla nostra testa, deformare la nostra faccia e cambiare la nostra espressione, trasformarci in cani / volpi / api non è cosa facilissima e per raggiungere l’obiettivo Snapchat ha acquisito Looksery, una società di origine ucraina che la lavorato proprio sulla ricerca e tecnologia necessaria… Continua a leggere La tecnologia dei filtri di Snapchat

We apologize for any inconvenience this may have caused

Jason Fried, CEO e founder di Basecamp: A good apology accepts responsibility. It has no conditional if phrase attached. It shows people that the buck stops with you. And then it provides real details about what happened and what you’re doing to prevent it from happening again. And it seeks a way to make things… Continua a leggere We apologize for any inconvenience this may have caused