Cosa succederà ora agli smartphone Huawei?

È questa la domanda che il buon Luca, gran parte dei giornalisti tech nel mondo ma anche gli utenti del brand cinese si stanno ponendo in merito all’inclusione di Huawei nell’entity list degli Stati Uniti e bloccando di fatto la possibilità alle società americane (Google in primis) di avere accordi commerciali con quest’ultima. Il divieto… Continua a leggere Cosa succederà ora agli smartphone Huawei?

Pubblicato
Etichettato come hi-tech Taggato

Peugeot e-LEGEND Concept

Inutile negarlo. Sono affascinato dalle auto elettriche. E quando parlo di auto elettrica, in realtà penso solo a Tesla. Il grande sogno è ovviamente una Tesla Roadster, quella nuova, al momento solo annunciata e che chissà quando commercialmente vedrà la luce, se riuscirà a rispettare tutte le promesse fatte. Mi accontenterei anche di una Model… Continua a leggere Peugeot e-LEGEND Concept

Alexa, riproduci Bebe Rexha su Apple Music (cit.)

Credevo che non avrei mai potuto vedere Apple provare a uscire dal suo ecosistema chiuso. Eppure, è successo e la cosa mi affascina: Apple Music a metà dicembre sarà disponibile sui dispositivi Amazon Echo. Music is one of the most popular features on Alexa—since we launched Alexa four years ago, customers are listening to more… Continua a leggere Alexa, riproduci Bebe Rexha su Apple Music (cit.)

[Video] Apple – Don’t Blink

Apple ha pubblicato un video che riassume in 107 tutto ciò che è stato presentato durante l’Apple Event di mercoledì scorso. https://www.youtube.com/watch?v=GeoUELDgyM4 Il video ha l’esplicativo titolo Don’t blink: non sbattere mai le ciglia (così non ti perdi nulla dell’evento). L’ho rivisto un bel po’ di volte di fila e lo trovo perfetto: a livello di montaggio, accompagnamento… Continua a leggere [Video] Apple – Don’t Blink

Il (nuovo) master plan di Elon Musk per Tesla

Elon Musk ha aggiornato il master plan di Tesla. In fondo, quello originale (vecchio ormai di 10 anni) si potrà considerare concluso a breve, con l’arrivo sul mercato il prossimo anno della Model 3: Create a low volume car, which would necessarily be expensive Use that money to develop a medium volume car at a lower price… Continua a leggere Il (nuovo) master plan di Elon Musk per Tesla

Apple vs. FBI

Ci sarebbe molto da leggere, dire e scrivere su tutta la questione di Apple vs. FBI. La questione è presto detta: l’FBI vorrebbe accedere ai dati presenti sull’iphone 5c di uno degli attentatori di San Bernardino. Per farlo ha chiesto –  tramite tribunale – ad Apple di sviluppare un software (che sarebbe una versione modificata… Continua a leggere Apple vs. FBI

[bozze recuperate] Di come sono passato da un iPhone 5 a un OnePlus 2

Dopo circa una settimana è arrivato. E la prima impressione a partire dal packaging è stata wow. Una scatoletta piccolina, rossa, vellutata al tatto con inciso il 2 in rilievo, in un angolo il logo in bianco e in un altro il nome del prodotto. Una volta aperta è stato uh uh: non avrò esagerato… Continua a leggere [bozze recuperate] Di come sono passato da un iPhone 5 a un OnePlus 2

Del perché, alla fine, ho salutato iOS e sono passato ad Android

Era un bel po’ che stavo meditando al passaggio ad Android, ma il fattore scatenante è stato un semplice problema hardware: la batteria del mio iPhone 5, dopo circa 3 anni di utilizzo, era ormai letteralmente impazzita (carica che durava neanche i 50 minuti del viaggio in treno Bergamo-Milano, usando praticamente solo Spotify – con canzoni già in cache, che si… Continua a leggere Del perché, alla fine, ho salutato iOS e sono passato ad Android

Summon your Tesla

Sono affascinato dal lavoro che sta facendo Tesla su Autopilot, il suo sistema di guida automatico. Con l’ultimo aggiornamento software, il 7.1, le Model S e le Model X hanno una nuova funzione in beta, chiamata Summon: Using Summon, once you arrive home and exit Model S or Model X, you can prompt it to do the rest: open your… Continua a leggere Summon your Tesla

Pubblicato
Etichettato come hi-tech Taggato

BABOOM: morto un Rdio, se ne fa un altro?

Scopro oggi tramite una newsletter che è online BABOOM, il nuovo un nuovo servizio di streaming musicale nato dalla mente di Kim Dotcom, al secolo già creatore dei defunti Megaupload e Megavideo e di Mega. Col motto di empowering artists and fan, vuole diventare la piattaforma per permettere a nuovi artisti di emergere, essere scoperti ed essere pagati in modo equo, senza… Continua a leggere BABOOM: morto un Rdio, se ne fa un altro?