Your next computer is not a computer

Long story short: Apple ha rilasciato una nuova versione del suo iPad Pro, il più veloce di sempre™, con una tastiera/stand pazzesca (da 350$, sia chiaro), retroillumitata, con trackpad, che nulla ha da invidiare alle tastiere dei computer.

Ecco quindi che ne parla in un video ineccepibile ed ironico che però prende in giro tutta la categoria dei computer portatili. Compresi i suoi.

Non contenta, anche il classico video di prodotto recita Your next computer is not a computer e mentre tenta di spingere un suo prodotto (l’iPad Pro) va tutto sommato contro tutta un’altra sua gamma (MacBook Air – rinnovati nello stesso momento e MacBook Pro).

Al di là di queste considerazioni, vorrei però avere quella tastiera.

Ho abbandonato Apple da un po’ per mobile e tablet, ma sono queste cose che mi farebbero tornare subito nel suo ecosistema iOS.

Ho un tablet Huawei Huawei MediaPad M5 di ormai un paio d’anni, con una tastiera (non ufficiale Huawei, ma costruita su licenza) ricevuta in regalo proprio da Huawei per una promo disponibile al momento dell’acquisto.

Beh, sono cambiate molto le abitudini di utilizzo del tablet rispetto a quando l’avevo preso. L’ho usato sempre e solo a casa e mai in giro, ma nonostante questo, le poche volte che mi son ritrovato a usare la tastiera veramente (e non solo perché parte della cover) mi hanno fatto sentire e mal sopportare tutti i limiti di costruzione hardware e software della soluzione.

Pressione di tasti non rilevata, simboli non mappati correttamente rispetto al layout della tastiera, tablet che si sgancia troppo facilmente dal supporto se preso in mano nel modo sbagliato, tastiera che a volte viene erroneamente rilevata in uso (anche se non lo è) mettendo quindi il sistema in modalità “desktop” e disattivando la tastiera a schermo.

Ecco quindi che passo da un “massÌ alla fine sto usando pochissimo la tastiera” al “vorrei una soluzione che funzioni”, come appunto l’iPad Pro + Magic Keyboard o il futuro MatePad Pro + sua tastiera ufficiale.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.