Autore: Lorenzo Gerli

No, non so se mi piace la pioggia.

In genere direi di no. Eppure. Eppure mi sono reso conto di essere sdraiato sul divano, guardo fuori da quella finestra a cui – per pigrizia – non ho abbassato la tapparella. E guardo la pioggia cadere, bagnare il vetro. Vedo i lampi rischiarare di tanto in tanto il cielo. Sento il picchiettio sul tetto. Sono sul divano, con un…

E tu, come stai?

Io alla fine direi che sto bene. Recluso in casa come tutti, da non so quanti giorni, ma non ci tengo neanche a contarli. Lavoro, tanto. E il fatto di essere comunque a casa, che altro hai da fare?, di avere l’ufficio che coincide col tavolo su cui mangio e il divano su cui guardo la tv o gioco ad Animal…

Goliath

Sono passati 7 anni dall’ultimo singolo. Ed ecco che Woodkid torna. Con un nuovo singolo da brividi. Certo, sono di parte. Sono quello che ha visto 3 suoi concerti, dello stesso album, nello stesso anno. Però non si può dire che non sia bravo sia con le sonorità che nell’uso dei linguaggi visivi. A sustained heart pain and a dark…

La sigla di Ducktales

Oggi è alla fine arrivato Disney+ anche in Italia. Prima cosa che mi sono messo a vedere? Il reboot di DuckTales del 2017, che riesce a mantenere lo stesso spirito della serie originale con un refresh dello stile delle illustrazioni e la presenza di una interessante trama orizzontale. È stata aggiornata anche la bellissima sigla che, anche se resa più…

Your next computer is not a computer

Long story short: Apple ha rilasciato una nuova versione del suo iPad Pro, il più veloce di sempre™, con una tastiera/stand pazzesca (da 350$, sia chiaro), retroillumitata, con trackpad, che nulla ha da invidiare alle tastiere dei computer. Ecco quindi che ne parla in un video ineccepibile ed ironico che però prende in giro tutta la categoria dei computer portatili.…

No, non mi piace il vento.

Non mi piace il vento. Soprattutto quando soffia di notte. Soprattutto se soffia in una notte così strana di un periodo così strano. Non mi piace quando è l’unico rumore presente. E adesso, circondato da una città dormiente, in una quarantena continuata, mi infastidisce ancora di più. Questo vento attira la mia attenzione e non c’è per la mia mente alcuna…

Sono partito per un’isola deserta e non so se voglio tornare

In questi giorni di tutti contro tutti, di continui dati preoccupanti, di un ulteriore lockdown annunciato via FB, è successa però una cosa bella che mi permette di scappare, lontano. È uscito Animal Crossing: New Horizons. Lo aspettavo con misto di hype e di preoccupazione di finire di nuovo nel suo tunnel. Eppure sono contento. Sono contento di aver fatto il preorder…