Browser: nuove versioni e tempi di adozione

Son finito quasi per caso sul sito di StatCounter e mi son messo ad analizzare un po’ i dati relativi all’Italia sulla diffusione dei browser.

È interessante vedere come, in concomitanza con il rilascio di un nuovo aggiornamento di Chrome, pressoché tutta la basa installata passa alla nuova versione nel giro di 7/10 giorni. Ciò è sicuramente dovuto al processo di auto-aggiornamento integrato nel browser, rapido, automatico ed assolutamente invisibile per l’utente.

Nel caso di Firefox invece i tempi di adeguamento sono un po’ più lenti, nell’ordine di un mese circa, anche se rimane ancora una buona fetta di utenti ferma alla versione 3.6.

Le note veramente dolenti invece arrivano guardando i dati relativi a Internet Explorer: abbiamo la conferma della diffusione di tre versioni di Explorer (7, 8, 9), con un trend di aggiornamento veramente molto basso. L’ultima versione è compatibile solo con Vista e Windows 7, lasciando esclusi tutti gli utenti di Windows XP.

Rispondi